16 Settembre / visita da Mattiussi Ecologia

La seconda parte della prima giornata di workshop è stata dedicata alla visita dell’azienda Mattiussi Ecologia, la quale si occupa della progettazione, realizzazione e vendita dei contenitori dedicati alla raccolta dei rifiuti.

La testimonianza aziendale, a cura del titolare e di un suo collaboratore, ha messo in evidenza alcuni importanti elementi da tenere in seria considerazione durante la fase progettuale, elementi che spesso condizionano in misura non trascurabile l’attività del designer incaricato della progettazione:

  • sono stati illustrati i diversi metodi di raccolta, evidenziando in particolar modo il fatto che ad ognuno di questi metodi corrispondano dei vincoli da rispettare nella produzione dei contenitori per i rifiuti.
  • sono state messe a fuoco le tre principali tipologie di utenza, ovvero quella privata-casalinga, quella ibrida privata-pubblica (ad esempio i contenitori per la raccolta porta a porta) e quella pubblica (contenitori per enti pubblici quali ad esempio Università o Ospedali). Naturalmente ad ogni tipologia di utente corrispondono diversi bisogni dei quali il progettista deve tener conto.
  • sono stati descritti gli aspetti tecnici e tecnologici dei prodotti e le tecniche di produzione (stampaggio rotazionale, stampaggio a iniezione), il cui peso non è certo indifferente, soprattutto quando si va a considerare la producibilità -non solo tecnica, ma anche economica- di un prodotto.
  • sono stati elencati i diversi materiali impiegati dall’azienda, principalmente polipropilene e polietilene, ma anche lamiera e cartone e le relative caratteristiche tecniche.
  • infine è stata analizzata l’influenza del mercato nella realizzazione di un prodotto industriale.

Gli interventi sono stati arricchiti da numerosi esempi e riferimenti a prodotti che la Matiussi Ecologia realizza e commercializza non solo in Italia ma anche all’estero. Gli studenti hanno inoltre potuto vedere, toccare ed esaminare in maniera diretta molti dei contenitori per la raccolta differenziata finora prodotti.

Una testimonianza dunque, quella della Mattiussi Ecologia, che ha messo a fuoco le problematiche relative alla progettazione, realizzazione e commercializzazione in un’ottica concreta, ma allo stesso tempo completa, ponendo in chiara luce il fatto che per realizzare un prodotto di successo (inteso a tutto tondo: non solo in senso commerciale, ma anche funzionale ed estetico) è necessario non trascurare nessuno degli elementi che condizionano la progettazione, al fine di realizzare un oggetto funzionale, economicamente sostenibile, tecnicamente ottimizzato e -ultimo ma non meno importante- bello.